La spring edition di Taranto e Castellaneta, conferma il successo di “c’è un medico in cucina”

Sono state trentasette le candidature di operatori sanitari per la gara di cucina ristoceutica di Tipica Puglia, conclusosi pochi giorni fa a Taranto. Una giuria mista, composta da medici e chef, ha poi decretato che solo dieci di loro dovessero accedere alla finale e cimentarsi ai fornelli, ognuno con la propria ricetta inedita ispirata ai principi dell’alimentazione salutare e basata sui prodotti di Terra Jonica.
La spring edition di “C’è un medico in cucina” (questo il nome del format di Tipica Puglia) è stata vinta da un’infermiera e una biologa della Asl di Taranto con “La brezza di Marina”, piatto a base di pesce azzurro.
Tutti i piatti, valutati per caratteristiche organolettiche, valori nutrizionali degli ingredienti ed impiattamento, dovevano contenere, almeno in parte, le materie prime stabilite per regolamento.
Il concorso vero e proprio è stato preceduto da una giornata dedicata agli interventi scientifici sull’alimentazione salutare, organizzata nella cittadina Jonica grazie al coordinamento del collaboratore Tipica Puglia, dott. Francesco Bailardi, che ha riguardato in particolare, la dieta mediterranea pugliese. Tra gli interventi più significativi quello del prof. Lionetti della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, ideatore della ristoceutica nel 2015, e quello della prof.ssa Corbo del Centro Interdipartimentale cibo in Salute di Uniba. Obiettivo di “C’è un medico in cucina” è, infatti, creare un focus sulle nuove scienze della nutrizione umana e quindi sul cibo come fonte di benessere, capace di influenzare in maniera significativa anche la ripresa da malattie o interventi di chirurgia maggiore.
Numerose e autorevoli le presenze istituzionali e gli enti patrocinatori, a partire da Regione Puglia e Comune di Acquaviva delle Fonti (Ba). È proprio dal piccolo centro in provincia di Bari che lo scorso autunno è partito “C’è un medico in cucina” grazie alla sottoscrizione di un protocollo di intesa tra l’amministrazione e Tipica Puglia. Qui il format tornerà per la sua terza edizione, quella del prossimo ottobre.

Infostampa
Angela Rubino
3493938072

Tipica Puglia
3203274086
www.tipicapuglia.com
info@tipicapuglia.com